Ufficio di riferimento: Anagrafe - Elettorale - Stato Civile 

Info e Contatti

  • Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto Palazzo Comunale
    piano terra
  • Telefono: 035 - 666.77.10

Descrizione Procedimento

Attribuzione della cittadinanza per nascita

Principio ius sanguinis: è cittadino il figlio di padre o madre italiani.

Principio ius soli: è cittadino il nato in Italia figlio di apolidi, ignoti o cittadini stranieri impossibilitati a trasmettere il loro status civitatis.

Figlio di ignoti: è cittadino il figlio di ignoti trovato sul territorio italiano.

Acquisto della cittadinanza per riconoscimento o adozione

Acquistano la cittadinanza italiana:

1. il minore straniero riconosciuto successivamente alla nascita o adottato da un italiano,

2. il maggiorenne straniero riconosciuto successivamente alla nascita che vuole eleggere la cittadinanza italiana,

3. il maggiorenne straniero adottato da un italiano che chiede al Capo dello Stato la concessione della cittadinanza dopo 5 anni di residenza legale sul nostro territorio.

Acquisto della cittadinanza per elezione

Acquistano la cittadinanza italiana per beneficio di legge i cittadini stranieri di cui un genitore o un ascendente in linea retta siano stati italiani per nascita.

Le condizioni previste sono:

1. espletamento del servizio militare presso le forze armate,

2. assunzione di un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato Italiano,

3. residenza almeno biennale sul territorio italiano prima del raggiungimento della maggiore età.

Acquisto della cittadinanza italiana da parte di straniero coniugato con cittadino italiano

Lo straniero coniugato con cittadino italiano può chiedere la concessione della cittadinanza italiana.

Acquisto della cittadinanza per concessione

La cittadinanza può essere concessa allo straniero nei seguenti casi:

1. se coniuge di cittadino italiano,

2. decorso un periodo di residenza legale sul territorio italiano, con Decreto del Presidente della Repubblica.

Acquisto della cittadinanza italiana da parte dei minori

Il figlio minore di chi acquista la cittadinanza italiana diviene cittadino italiano se convivente con esso.

Acquisto della cittadinanza italiana per stranieri nati in Italia

Gli stranieri nati in Italia, che abbiano legalmente e ininterrottamente risieduto sul territorio della Repubblica dalla nascita fino al raggiungimento della maggiore età, possono diventare cittadini italiani rendendo una dichiarazione di volontà di acquisto della cittadinanza italiana all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza entro il compimento del diciannovesimo anno di età.

La richiesta, su carta legale, deve essere inoltrata all’Ufficio Di Stato Civile che attiverà la procedura di acquisizione dei documenti necessari all’espletamento della pratica. Eventuali documenti non reperibili d’ufficio dovranno essere prodotti dall’interessato.

E’ previsto per legge un contributo di Euro 200,00 da versare secondo le modalità che verranno indicate in ufficio.

Riconoscimento dello stato di cittadino italiano ai cittadini stranieri di ceppo italiano

I discendenti di nostri emigrati all’estero possono acquistare la cittadinanza italiana purché in possesso dei seguenti requisiti:

1. devono essere nati dopo il 01/01/1948,

2. devono essere residenti sul territorio comunale.

Per ottenere il riconoscimento dello stato di cittadino gli interessati devono presentare apposita domanda indirizzata al Sindaco del Comune di residenza corredata della documentazione atta a dimostrare la discendenza.

Perdita della cittadinanza italiana

La cittadinanza italiana si perde per:

1. rinuncia,

2. comportamenti in contrasto con i doveri di lealtà verso lo Stato,

3. per revoca dell’adozione,

4. per naturalizzazione per uno Stato aderente alla Convenzione di Strasburgo.