Info generali

  • Aggiornamenti dal Comune di Brusaporto
  • Tutte le informazioni, le comunicazioni e i servizi attivati

🔴 Contatti e numeri utili

Per emergenze contattare il numero 112.

Per avere informazioni da ATS Bergamo contattare il numero 800447722.

Per avere informazioni da Regione Lombardia contattare il numero 800894545.

Per avere informazioni dal Ministero della Salute contattare il numero 1500.

🔴 Misure in vigore

In seguito all’Ordinanza di Regione Lombardia del 29 giugno, ecco in sintesi i punti più importanti per i cittadini di Brusaporto, in vigore dall’1 al 14 luglio 2020.

  • È consentito lo spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dall’Unione Europea, Regno Unito, Irlanda del Nord, Andorra, Principato di Monaco, San Marino, Città del Vaticano, Marocco, Algeria, Tunisia, Serbia, Montenegro, Georgia, Canada, Uruguay, Thailandia, Corea del Sud, Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Rwanda e Cina con mezzi di trasporto pubblici o privati. Restano vietati gli spostamenti fuori da questa area.
  • È fatto obbligo da parte degli individui che hanno fatto il loro ingresso in Italia da zone extra-UE di comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’ATS, che provvederà a comunicarlo all’autorità sanitaria competente del territorio per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.
  • È vietata la mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti con sintomatologia respiratoria e/o febbre superiore a 37,5° C e per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena (risultati quindi positivi al virus). Si consiglia di contattare il proprio medico curante.
  • Quando si esce da casa è obbligatorio adottare tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stessi e gli altri dal contagio. Pertanto, va sempre garantita la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, va sempre indossata la mascherina (o, in mancanza, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca) e deve essere effettuata frequentemente la disinfezione delle mani. La mascherina non è obbligatoria per i bambini fino ai sei anni, per l’attività sportiva intensa e per i portatori di forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e per le persone che interagiscono con loro.
  • È consigliato alle persone più anziane e fragili di non uscire dalla propria abitazione.
  • Sono sospese tutte le manifestazioni, le assemblee pubbliche e i meeting organizzati in luoghi pubblici o privati.
  • Sono consentite le fiere, i convegni e i congressi, organizzati secondo le indicazioni dei protocolli igienico-sanitari.
  • Il Centro Culturale è aperto ma solo per il prestito librario.
  • Chiusura dell’Oratorio, del Centro Socioricreativo “Il Castello”, del TAB - Centro Giovani e della Sala Emeroteca per le attività non strutturate. Le attività strutturate (centri estivi, corsi, riunioni) sono consentite secondo le disposizioni nei punti precedenti.
  • Sospensione delle “tombolate” pomeridiane presso il Centro Sociale.
  • Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive non riconosciute di interezze nazionale, di ogni altro ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.
  • È vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.
  • I minorenni possono frequentare le aree gioco solo con la presenza di un genitore, il quale deve obbligatoriamente disinfettare loro le mani con apposito gel dopo l’utilizzo dei giochi.
  • Per parlare con gli Uffici Comunali chiusi al pubblico è necessario richiedere un appuntamento seguendo le indicazioni sul sito www.comune.brusaporto.bg.it.

 

Leggi le ordinanze complete:

 

🔴 Attivazione Centro Operativo Comunale

L'Amministrazione Comunale ha attivato il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), in via temporanea, al fine di assicurare nell'ambito del territorio comunale di Brusaporto la direzione e il coordinamento degli interventi di emergenza per l'epidemia da Covid-19.

La sede operativa del C.O.C. è istituita presso la Sala Operativa della Protezione Civile (piano secondo del Municipio), sita in Piazza Vittorio Veneto, 1 a Brusaporto.

Il Sindaco, quale autorità locale di Protezione Civile, coordina il C.O.C. che sarà attivo nelle seguenti funzioni di supporto:

  • Funzione tecnico-scientifica e pianificazione: Arch. Antonio Brevi
  • Sanità, assistenza sociale e veterinaria: Dott. Rosario Bua
  • Volontariato: Ing. Roberto Menga
  • Materiali e mezzi, censimento danni, persone e cose: Arch. Antonio Brevi
  • Servizi essenziali e attività scolastiche: Dott.ssa Monica Piazzalunga
  • Strutture operative locali e viabilità, telecomunicazioni: Comm. Capo Fabio Masserini
  • Assistenza alla popolazione e comunicazione: Arch. Antonio Brevi