Ufficio di riferimento: Anagrafe - Elettorale - Stato Civile 

Info e Contatti

  • Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto Palazzo Comunale
    piano terra
  • Telefono: 035 - 666.77.10

Descrizione Procedimento

La Carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora, nei 180 giorni antecedenti la scadenza del vecchio documento d’identità, e la sua durata varia secondo le fasce d’età di appartenenza.

Nel dettaglio:

3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;

10 anni per i maggiorenni.

Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di fototessera cartacea, dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto.

È consigliabile, all’atto della richiesta, avere con sé il codice fiscale o la tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione (non è necessario presentare altri documenti).

In caso di primo rilascio il richiedente deve esibire un altro documento di identità in corso di validità o, in mancanza, presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni.

In caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento consegna quest’ultimo all’operatore comunale;

In caso di smarrimento o furto del vecchio documento consegna copia della denuncia esposta ai Carabinieri - Comando Tenenza di Seriate, Viale Lombardia, n. 4.

Inoltre, se il richiedente la CIE è minore, deve presentarsi accompagnato dai genitori o, in caso di impossibilità di uno di essi, deve munirsi della dichiarazione di assenso all’espatrio sottoscritta dall’altro genitore che non può recarsi in Comune. In alternativa è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare.

La carta d’identità deve riportare la firma del titolare che abbia compiuto i 12 anni.

I cittadini maggiorenni hanno la possibilità, se lo desiderano, di esprimere il proprio consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi.

ATTENZIONE: Per il minore di quattordici anni, l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci oppure che venga menzionato, su una dichiarazione convalidata dalla Questura, il nome della persona a cui il minore è affidato.

Requisiti

Per richiedere la carta d’identità, l’interessato deve presentarsi personalmente presso lo sportello dell’Ufficio Anagrafe negli orari d’apertura al pubblico.

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

Costo

€ 22,00 - in caso di rilascio duplicato € 27,16.

Normativa

Normativa

Il progetto della Carta di identità elettronica ha alla sua base la seguente cornice normativa:

R.D. n. 773/1931 Art.3.

LEGGE n. 191/1998

D.P.C.M. n.437/1999

D.LGS. n. 82/2005

Codice dell’amministrazione digitale. Art. 64, Art. 65.  

D.L. n. 7/2005

D.L. n. 78/2015

DECRETO 23 dicembre 2015.

DECRETO 25 maggio 2016.

Tempistica

Il rilascio della Cie non è immediato; il cittadino la riceverà entro 6 giorni lavorativi all’indirizzo indicato all’atto della richiesta (consegna presso un indirizzo indicato o ritiro in Comune). Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purché le sue generalità siano state fornite all’operatore comunale.

Solo in caso di comprovata urgenza, si provvederà al rilascio della carta d’identità cartacea.